Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
amato presidente ordine dei mediciFNOMCeO sordità infantile

Dal palazzo

L'annuncio di Toti Amato

Accesso al corso di formazione di Medicina generale, vigilerà pure l’Ordine dei medici palermitano

L'annuncio del presidente Toti Amato: «Sono stati in tanti a preoccuparsi e a chiederci di vigilare sulla trasparenza della prova».

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Anche l’Ordine dei medici di Palermo vigilerà sulla correttezza della prova concorsuale per l’accesso al corso di formazione specifica di Medicina generale per il triennio 2016-2019, che si svolgerà domani.

«Sono stati in tanti a preoccuparsi e a chiederci di vigilare sulla trasparenza della prova. Di concerto con l’assessorato della Salute, l’Ordine dei medici di Palermo – ha detto il presidente Toti Amato (nella foto)- provvederà a inviare a sue spese un responsabile e alcuni addetti di un istituto di vigilanza, in modo da implementare il livello di sicurezza a sostegno dei commissari. La speranza è di scongiurare proteste e sit-in, ma soprattutto una nuova ondata di ricorsi che ha prodotto finora numerose riammissioni, mettendo in crisi non solo la qualità della stessa formazione ma anche la gestione della programmazione sul reale bisogno del territorio».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati