Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Uncategorized

Con l'accusa di omicidio colposo

Incidente mortale a Sanremo: indagati medici, infermieri e un addetto del 118

Insieme al commerciante che ha investito l'anziano titolare del chiosco di fiori, sono pure loro accusati di omicidio colposo.

Tempo di lettura: 1 minuto

SANREMO. L’indagine sulla morte di Gino Longo, il 76enne titolare del chiosco di fiori sulla Statale Aurelia in Valle Armea, si allarga a medici ed infermieri dell’ospedale e del 118.

Come scrivono oggi Stampa e Secolo, infatti, dopo la morte dell’uomo all’ospedale ‘Santa Corona’ di Pietra Ligure dove era stato ricoverato, è stato indagato per omicidio colposo il commerciante 62enne di Sanremo che lo ha investito con la moto ma anche il medico e l’infermiere del pronto soccorso che lo hanno seguito per primi, il responsabile del reparto di Osservazione del ‘Borea’ ed il medico del 118 che lo ha assistito subito dopo l’incidente.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati