Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
menopausa carenza sangue direttori ospedale Papardo accorpamento genetica consultivo ipovedenti

Emergenza urgenza

La segnalazione

118, il Co.A.S.: «Nel bacino di Messina c’è un solo Centro di sanificazione»

Il sindacato: «È incredibile come a distanza di più di 5 anni del D.A. 999/15, le Direzioni Strategiche Aziendali non abbiano provveduto a quanto ci risulta ad ottemperare a  un obbligo così chiaro e semplice da realizzare».

Tempo di lettura: 2 minuti

MESSINA. «Ad oggi, sembrerebbe che per l’intero bacino territoriale di Messina esista un solo Centro di sanificazione dei mezzi di soccorso del 118, situato all’interno dell’AOU Policlinico di Messina». Lo affermano Mario Salvatore Macrì ed Emilio Cortese (rispettivamente coordinatore e vice coordinatore provinciale del CO.A.S.), sottolineando che  «in conseguenza di ciò le autoambulanze e il personale addetto dopo avere effettuato il proprio intervento sanitario, a prescindere dalla loro postazione di appartenenza che può anche essere in comuni distanti decine di chilometri, sarebbero obbligate a un lungo periodo di inattività poiché costrette a code, in attesa per la “sanificazione nell’unico centro disponibile».

I due esponenti del Coordinamento di Azione Sindacale-medici dirigenti aggiungono:  «Il D.A. 999/15 dispone che ogni presidio/azienda ospedaliera attivi specifici “Centri di Sanificazione” per i mezzi di soccorso del SUES-118 e in special modo per quelli adibiti al trasporto dei pazienti possibile fonte di contagio e, oggi, soprattutto quelli affetti da Sars-Cov-2 con idonei spazi adibiti alla vestizione e svestizione del personale sanitario nonché alla raccolta e smaltimento di tutti i DPI utilizzati dal personale sanitario. È incredibile come a distanza di più di 5 anni dall’emanazione del D.A. 999/15, le varie Direzioni Strategiche Aziendali non abbiano provveduto a quanto ci risulta ad ottemperare a  un obbligo così chiaro e semplice da realizzare. Ci chiediamo quali protocolli e procedure, ammesso che esistano, siano state adottate sino ad oggi, in piena emergenza pandemica per la sanificazione dei mezzi e del personale del SUES-118».

 

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati